Il Caffè, come già visto negli articoli precedenti può essere utilizzato per il benessere dei capelli, ma non solo il suo potere colorante, fa sì che il caffè possa essere utilizzato sia per dare ai capelli castani sia dei blandi riflessi, sia come vera e propria tinta naturale per i capelli.


Il caffè, grazie alla presenza di caffeina stimola i bulbi piliferi e migliora, in questo modo,  la struttura del capello. La caffeina è di per sé una sostanza stimolante e in questo modo attiva anche la crescita dei nostri capelli rinforzandoli contemporaneamente.



Le proprietà della caffeina sui nostri capelli sono dimostrate anche dagli studi svolti a Berlino e Jena che dimostrano quanto il caffè riesca a stimolare i follicoli piliferi riducendo in maniera visibile la caduta dei capelli. È ovvio che possa capitare che un inizio di calvizie dipenda da problemi ormonali e in questo caso è sempre bene consultare il medico e fare uno screening tricologico in modo da escludere qualsiasi  problema di salute.






Balsamo rinforzante al caffè da usare dopo lo shampoo


Un’altra preparazione utile per donare vitalità ai capelli fragili e sfibrati è un balsamo rinforzante, che prevede l’impiego di fondi di caffè, miele e tè verde. Ecco come prepararlo:



Ingredienti




1 cucchiaio di miele;

2-3 fondi di caffè;

1 tazza di tè verde.


Procedimento




Per prima cosa, mescolate tutti gli ingredienti per creare il composto omogeneo. Fatto questo, procedere al lavaggio dei capelli con lo shampoo. Una volta lavati, tamponate accuratamente i capelli e applicate il balsamo che avete appena realizzato, lasciandolo in posa per 5-10 minuti. Trascorso il tempo necessario potete risciacquare con acqua tiepida.



Tingere i capelli con il caffè per ravvivare il colore e coprire i primi capelli bianchi





Dopo avervi mostrato come realizzare impacchi e balsami per ristrutturare il capello e dargli maggiore luminosità, vediamo come ravvivare il colore in modo del tutto naturale. Questa soluzione è l’ideale per chi ha una chioma scura e desidera intensificarne la tonalità oppure deve coprire pochi capelli bianchi. Ovviamente, si tratta di una colorazione temporanea che, generalmente, sparisce dopo alcuni lavaggi.



Per la tinta, preparate 3 tazze di caffè espresso forte e fatelo raffreddare; dopo averli lavati, potete versare il caffè sui capelli, massaggiando delicatamente la chioma per consentire al caffè di distribuirsi adeguatamente, quindi lasciate in posa per circa cinque minuti. Dopo avere risciacquato, suggeriamo di applicare una soluzione a base di aceto e acqua in uguale quantità per fissare meglio il colore.





Il caffè sui capelli, dunque, non ha alcun effetto negativo, ma aiuta a rinforzarli, a farli crescere e a donare riflessi caldi sulle note del marrone. Naturalmente, per essere certi che il caffè non reagisca male al contatto con il vostro cuoio capelluto potete decidere di applicarne prima un po’ all'interno del braccio, lasciare agire un paio d’ore, se non compaiono bolle o rossori potete tranquillamente usare il caffè sui capelli.


Cosa ne pensate di questi rimedi naturali al caffè da usare sui capelli? Avete già avuto modo di provarli?